• Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Visualizza articoli per tag: 1 35

Mercoledì, 13 Settembre 2017 16:06

Italeri - Autoblinda AB 40 Ferroviaria

Pubblicato in Alla scoperta del Kit
Mercoledì, 13 Settembre 2017 15:48

Trumpeter - M1133 Stryker MEV

Pubblicato in Alla scoperta del Kit
Mercoledì, 13 Settembre 2017 13:34

Zvezda - BM-13 Katjusha

Oooh... bene, sono soddisfatto.

Per una volta un modello divertente, anche abbastanza complesso ma del quale sono abbastanza soddisfatto.

Zvezda non è tra le mie marche preferite e onestamente non mi ricordo ne perchè ne quando ho acquistato questo modello ma prima di partire per le ferie l'ho iniziato senza troppe attese.

Invece contrariamente alle aspettative si tratta di un modello ben fatto, con pezzi che combaciano molto bene e la cui resa finale è tutto sommato buona.

Tra il modello e il diorama che ho finito apposta per il Katjusha ho provato alcuni nuovi prodotti come il kit di make up della Tamiya (lo riproverò... non mi ha molto soddisfatto per il momento), un po' di materiale per i diorami che mi sono procurato in questi mesi e che non ho mai usato e (finalmente) la resina per creare una pozzanghera sul diorama.

Tempi di realizzazione epici in quanto ci sono state di mezzo le ferie, ma ne è valsa la pena.

PRO

  • Dettagliato e con pezzi perfettamente combacianti
  • 3 figurini
  • Ottimo rapporto qualità prezzo
  • Il modello ha il sistema di lancio e le ruote semovibili.

CONTRO

  • Istruzioni poco dettagliate soprattutto sul discorso colori e applicazione decal.

UN PO' DI STORIA

Katjuša o Katiuscia è il nome confidenziale del sistema d'arma RS-132, acronimo di Reaktnivnyj Snarjad 132 (in russo Реактивный Снаряд. razzo autopropellente), un lanciarazzi sovietico della seconda guerra mondiale installato prevalentemente su autocarri progettato da un gruppo di scienziati capeggiato da Georgij Langemak.

Deve il suo nome a una canzone popolare sovietica del periodo bellico, Katjuša, composta qualche anno prima, e molto diffusa tra i soldati dell'Armata Rossa.

Pubblicato in Camion & Furgoni
Lunedì, 28 Agosto 2017 17:16

SD-Kfz 184 Tiger (P) Elefant

Ooooh finalmente finito l'Elefant, iniziato a Luglio, continuato ai primi di agosto e finito oggi con decal e invecchiamento.

Discreto modello, ottimo rapporto qualità prezzo, divertente da realizzare e risultato tutto sommato soddisfacente.

Dura opera di scratch sulla vernice che non è una di quelle "consigliate" da Italeri ma bensi (per la prima volta) ho interpretato la storia del mezzo. Utilizzato per lo più in Russia ho immaginato che la sua mimetica fosse bianca e non sabbia. Spero di non aver interpretato troppo.

Un po di difficoltà nell'assemblaggio dei cingoli e un errore grave nel cannone con un pezzo montato fuori posizione (colpa delle istruzioni davvero poco chiare in merito).

Diciamo che per il numero di pezzi e per alcuni passaggi difficili le istruzioni meritavano ben più di 3 paginette striminzite.

Invecchiato con prodotti AK, winter streaking grimes, rust streaking grimes e finito con european earth sui cingoli...

 

PRO

  • Un bel modello, realizzato bene e particolareggiato
  • 2 soldatini inclusi

CONTRO

  • Le due scocche del telaio non aderiscono al 100%
  • Istruzioni poco chiare

UN PO' DI STORIA

Il Panzerjäger Tiger (P) Elefant, il cui numero di identificazione dell'esercito (Heer) era Sd.Kfz. 184, era un cacciacarri pesante della Wehrmacht utilizzato durante la seconda guerra mondiale. Furono originariamente denominati Ferdinand in onore del loro progettista Ferdinand Porsche e in seguito ribattezzati Elefant.

Pubblicato in Carriarmati e Cingolati
Mercoledì, 14 Giugno 2017 12:48

BRDM-3

Mi sa che la Dragon, come la Airfix, recentemente si è rifatta la faccia (oppure ha una linea di prodotti a basso prezzo). Questo kit è un lontanissimo parente del Tiger finito poco fa. Certo, non è pessimo ma tutta un altra storia.

Il BRDM è un camioncino proveniente da un megaordine fatto su Ebay che però non mi ha dato grandi soddisfazioni.

Non sono nemmeno soddisfatto del risultato raggiunto, la mancanza di stimoli mi ha fatto lavorare male.

Inoltre ho fatto un errore pacchiano montando al contrario un pezzo dell'armamento per cui ho dovuto montare i cannoncini in modo alternativo.

PRO

  • Modellino tecnico, senza errori e sbavature e con pochi pezzi dettagliati
  • Ruote e torretta semovente

CONTRO

  • Eccessivamente semplice (pochi pezzi)

UN PO DI STORIA

BRDM è un acronimo per Boyevaya Razvedyvatelnaya Dozornaya Mashina (RU Боевая Разведывательная Дозорная Машина), letteralmente "Veicolo da combattimento di ricognizione". Il BRDM è un veicolo anfibio a quattro ruote leggermente blindato. Tutte le versioni sono state prodotte in Unione Sovietica e in altri Paesi del blocco orientale. Tutte le versioni sono venute in una variante ATGM. Anche il BRDM-2 è venuto come veicolo di comando e come veicolo di difesa aerea.

Il BRDM-3 è in realtà basato sul BTR-80AK con un nuovo dispositivo di visione notturna davanti alla posizione del comandante. L'equipaggio è composto da 6 uomini.

Pubblicato in Veicoli corazzati
Venerdì, 09 Giugno 2017 12:07

Typ 320 (W142) Saloon

Marca nuova (per me), russa, senza infamia e senza lode. 

Mezzo ben dettagliato ma pezzi che qualche volta non coincidevano tra loro senza contare qualche problema di istruzioni (indicati i pezzi sbagliati).

In fase di colorazione mi sono preso delle libertà facendo i parafanghi e i blocca ruote argento (quando sarebbero dovuti essere in German Grey). Credo stiano bene così.

Vedo ora che ho dimenticato i tergicristalli... rimedierò subito.

Tecniche nuove provate... mascheratura dei finestrini con l'aiuto di uno stuzzicadenti... fantastico (come si può vedere) nonostante un problema con la colla sul finestrino del guidatore e il fatto che non ho usato quella tecnica per il lunotto anteriore. Altra tecnica è quella del micropennello per i pulsanti del cruscotto. Devo ammettere che gli interni mi sono venuti discretamente bene. Nuovo tentativo per l'applicazione dello stucco migliore di altri anche se ancora migliorabile.

PRO

  • La macchina è molto bella e dettagliata
  • Pochi pezzi fatti bene
  • Molto dettagliati anche gli interni compreso il motore

CONTRO

  • Istruzioni in russo poco chiare
  • Qualche pezzo da adattare per farlo coincidere con il resto del modello
  • Decal un po' troppo delicate
Pubblicato in Auto e Jeep
Martedì, 06 Giugno 2017 17:21

Brummbar Sturmpanzer IV Sdkfz166

Il carroarmato tozzo... come l'ho ribattezzato... realizzazione buona, primo carroarmato con l'"antenna", errori (stupidi) su cingoli (non verniciati) e lavaggio, ho usato il "mio" lavaggio e non l'ho pulito bene col risultato che il mezzo è forse un po troppo sporco.

Il modello della Tamiya è davvero bello, realizzato bene e facile e divertente da costruire. Sostanzialmente non ho trovato problemi nel modello in se, me li sono un po' creati con il montaggio.

 

PRO

  • Modello sostanzialmente impeccabile della Tamiya equipaggio compreso.

CONTRO

  • -

UN PO DI STORIA

Il Brummbär, nomignolo con cui era conosciuto lo Sturmpanzer IV, il cui numero d'identificazione era Sd.Kfz. 166, è stato un cannone d'assalto prodotto dalla Germania nazista a partire dal 1943 e impiegato dall'esercito tedesco tedesco sui fronti orientale, occidentale e italiano sino alla fine delle ostilità in Europa.

 

Pubblicato in Carriarmati e Cingolati
Mercoledì, 31 Maggio 2017 14:56

M4 High Speed Tractor

Bellissimo modello, uno dei più complessi mai realizzati.

Iniziamo dal primo problema: comprato su Ebay invece che sul solito Amazon o dal modellista presentava dei pezzi mancanti. 

La difficoltà di base è che il modello è diviso in 4 tronconi da montare separatamente e che sono perciò difficili da dipingere in modo uniforme. Inoltre il modello è dettagliatissimo.

Il troncone che rappresenta la base ha al suo interno anche un dettagliatissimo e bellissimo motore che però non si vede, così come non si vede nemmeno il verricello posteriore.

Anche la cabina ha al suo interno dei dettagliatissimi elementi come 2 estintori e una bella plancia di comando (mancava però il cambio maledizione, ho dovuto inventarmi qualcosa per sostituirlo). Ho trovato anche delle incongruenze sempre nella zona del cambio che non capisco se sono state dovute a miei errori o a problemi del modello e nell'inserimento tra cabina e base (ho limato parecchio...).

I due elementi posteriori invece non hanno presentato grosse difficoltà ad essere montati ma, come detto, le difficoltà maggiori sono arrivate al momento di dipingere.

Alla fine l'invecchiamento fatto con un lavaggio leggero, un po' di fango e una passata di "polvere" ha reso il modello un filo credibile.

PRO

  • Bello e divertente da realizzare
  • Ottimo rapporto qualità prezzo
  • Super dettagliato in tutte le sue parti

CONTRO

  • Un po' complessa l'organizzazione per la verniciatura ma, in fondo... fa parte più del divertimento che dei contro
  • Qualche passaggio delle istruzioni incomprensibile

UN PO' DI STORIA

L′M4 18 t High speed tractor (Trattore ad alta velocità da 18 t M4) era un trattore d'artiglieria sviluppato negli Stati Uniti per il traino di artiglierie pesanti, con la possibilità di trasportare tutti i serventi del pezzo ed una scorta di munizioni. Questo veicolo risultò di grande importanza per migliorare la mobilità dell'artiglieria americana, in buona parte ancora a traino meccanico, dato che i semoventi equipaggiati con pezzi del calibro di quelli trainati dall'M4 furono introdotti solo alla fine della seconda guerra mondiale.

Pubblicato in Carriarmati e Cingolati
Martedì, 23 Maggio 2017 13:24

C1 Ariete MBT

Piccolo passo in "avanti" in senso temporale. Modellino moderno di un carro italiano, l'Ariete.

E' venuto discretamente bene, peccato per le decal che non erano all'altezza dell'intero modello ma sono soddisfatto.

Mi piace molto il verde che ho usato per dipingerlo anche se non so se è quello giusto ma credo che renda abbastanza l'idea.

Per scelta non ho invecchiato il mezzo perchè mi piaceva così "nuovo"...

 

PRO

  • Ottimo rapporto qualità prezzo
  • Ben dettagliato

CONTRO

  • Decal scarse

UN PO DI STORIA

L'Ariete è il carro armato da combattimento standard delle formazioni corazzate dell'Esercito Italiano. Lo sviluppo di questo progetto ha visto la collaborazione fra OTO Melara e Fiat-Iveco nell'intento di creare da zero un mezzo con potenza di fuoco, mobilità e moderne tecnologie di protezione al pari della concorrenza.

L'Ariete è il carro armato da combattimento standard delle formazioni corazzate dell'Esercito Italiano. Lo sviluppo di questo progetto ha visto la collaborazione fra OTO Melara e Fiat-Iveco nell'intento di creare da zero un mezzo con potenza di fuoco, mobilità e moderne tecnologie di protezione al pari della concorrenza.

Pubblicato in Carriarmati e Cingolati
Giovedì, 18 Maggio 2017 16:00

M5A1 U.S. Light Tank

Modello bello, realizzato bene (una sola imperfezione sul retro). Molto facile da fare per questo motivo voglio renderlo più vissuto... vedremo come viene...

 

PRO

  • Semplice e a buon mercato
  • Contiene anche una batteria con mortaio

CONTRO

  • Forse eccessivamente semplice

UN PO' DI STORIA

L'M3 e l'M5 Stuart furono dei carri armati leggeri prodotti negli Stati Uniti durante la seconda guerra mondiale. Il nome Stuart venne attribuito al mezzo dall'esercito britannico. La designazione ufficiale presso le forze armate statunitensi era quella di Light tank M3 o Light Tank M5. Presso gli equipaggi britannici era conosciuto anche come Honey.

Pubblicato in Carriarmati e Cingolati

Please publish modules in offcanvas position.